.


L'Ufficio Stampa di BetLeague


Intervista all'ideatore di BetLeague: Luca Monfrecola

Staff,  14 November 2018 22:05

BetLeague, l’idea che ti cambia la vita?

Luca è l’ideatore di BetLeague, il nuovo gioco (gratuito) di sfide tra appassionati di calcio.

Al sottoscritto interessa carpire quel momento magico nel quale scatta la scintilla, quell’istante che illumina il cervello e compare l’idea che ti cambia la vita. O, se non te la cambia, almeno ti appassiona. E tu ci credi talmente tanto da dedicare tempo e risorse.

BetLeague, tra FantaCalcio e TotoAmici
D: Luca, BetLeague era nei meandri del tuo cervello forse da sempre. Da dove nasce quella scintilla magica che trasforma un pensiero di una notte in un progetto concreto e di successo?
R: Ciao Mario, probabilmente si, era da anni che girava questa idea nella mia testa. Preferivo giocare al TotoAmici piuttosto che al fantacalcio ma di quest’ultimo gioco mi affascinava la componente “sfida 1 vs 1” che al TotoAmici mancava. Dal canto suo, però, il TotoAmici era più veloce, snello e immediato … e così è nato BetLeague, precisamente in una domenica pomeriggio di circa cinque anni fa.

D: Quando hai visto la tua creatura online, quali sentimenti hai provato? Più emozionato per l’inizio di una avventura o preoccupato di un possibile insuccesso?
R: Ho provato una grande gioia. Le difficoltà in questi cinque anni sono state tante quindi, aggiungerei, anche una piccola liberazione e soddisfazione personale. La caparbietà premia. Sicuramente più emozionato, allegro ed euforico: vedere il bicchiere mezzo pieno è nella mia indole. Anche se ammetto che controllo i dati, il trend, le prestazioni della piattaforma più di una volta al giorno ??

D: Ideare un gioco ed interessare il pubblico è azione complessa. Quali le differenze con gli altri giochi sportivi già online?
R: Credo che BetLeague abbia dalla sua un aspetto fondamentale che al giorno d’oggi conta molto: la velocità della giocata. Per giocare infatti bastano pochi secondi ??

BetLeague, come giocare (e vincere)
D: Se dovessi convincere un utente a partecipare, come descriveresti la maggiore peculiarità che rende BetLeague unico nel suo genere?
R: BetLeague fa incontrare due scommettitori in un’emozionante sfida 1 contro 1, senza dover passare dai bookmaker.

D: Dalle faq leggo poche semplici regole. Spiegaci in tre step come iscriversi e partecipare ad una lega.
R: Giusto Mario, poche e semplici regole:
ti registri sul sito
scegli una o al massimo cinque leghe a cui partecipare in funzione delle competizioni che preferisci
piazzi i tuoi pronostici: se ne indovini più del tuo avversario, conquisti 3 punti in classifica
BetLeague, il nuovo gioco online per gli appassionati di calcio

Questioni di leghe: pubbliche o private?
D: Io, nuovo iscritto, come scelgo la lega alla quale partecipare? Meglio una lega pubblica o privata?
R: La scelta della lega avviene principalmente in funzione su quali competizioni vuoi giocare: Serie A, Premier League, Champions League ed Europa League. Una lega privata ti offre la possibilità di scegliere tu contro chi vuoi giocare. Infatti, solo i giocatori che tu inviterai potranno parteciparvi – mentre, la lega pubblica, è aperta a tutti e puoi conoscere nuovi amici.

D: Luca, siete online dall’inizio del campionato di SerieA. Quali le reazioni riscontrate dagli utenti? I giocatori partecipano? Ci puoi raccontare qualche aneddoto divertente?
R: Noto una grande partecipazione. Gli utenti sentono in modo sana la sfida e la competizione. I nostri giocatori sono sia social che appassionati di calcio, un bel mix! Un aneddoto divertente? Ad esempio, un utente (lungimirante?) mi ha chiesto se sarà possibile – in un futuro prossimo – scommettere anche sul vincitore di talent in tv!



BetLeague, tre trucchi per vincere!
D: Tu sei esperto di BetLeague: bisbiglia in un orecchio dell’ultimo utente registrato tre trucchi da seguire per vincere la lega.
R: Ecco tre consigli pratici da applicare già quando piazzi la prossima bolletta:
consultare le statistiche delle squadre (tra non molto sarà online anche un’area dedicata) seguire il cuore, ma soprattutto l’istinto nelle piazzate dell’ultimo istante e, in particolar modo, per vincere i premi consiglio di partecipare a 5 leghe giocando su tutte le competizioni

D: Sei sul blog dei «mostri»: su BetLeague ce ne sono?
R: Ovvio, sono ovunque ?? Forse il più temibile è il tempo. Bisogna essere bravi a tenere sempre alta la tensione degli utenti e stupirli continuamente.

D: Luca, nello sport la vittoria è uno dei possibili risultati. Come la sconfitta. L’importante è provarci! Lancia un messaggio nella bottiglia, il mondo ti ascolta.
R: Mi piace moltissimo quel detto che cita: l’importante non è cosa trovi alla fine del tuo viaggio, ma quello che provi mentre viaggi. E’ esattamente così. L’importante è viaggiare. E provarci, sempre. ??

Come giocare (gratis) su BetLeague
E' un'intervista realizzata da Faccebook.eu