.


L'Ufficio Stampa di BetLeague


Il fascino del derby della Madonnina

Francesco Balzano,  18 October 2018 18:33

- MADONNINA NERAZZURRA O ROSSONERA-

La "Beneamata" e il "Diavolo" domenica sera daranno vita ad uno dei derby più suggestivi e competitivi degli ultimi anni.
San Siro farà da cornice ad una gara che, dopo diversi anni di attesa, promette gran spettacolo e tanti gol. La Juventus corre, ma i nerazzurri e i rossoneri hanno il dovere di non perder terreno e provare ad insidiarla quanto più possibile.
È un derby fatto di motivazione e ambizioni, i tempi saranno anche cambiati ma i tifosi restano affamati di vittorie e di trofei proprio come li avevano abituati le storiche famiglie Moratti e Berlusconi.

A Milito e Shevchenko si sono succeduti tanti pseudo-bomber in questi anni, ma la qualità degli attuali cannonieri è così enorme da avvicinare moltissimo i fuoriclasse di un tempo. Icardi e Higuain oltre a condividere numero di maglia e nazionale, hanno in comune anche una qualità innata fondamentale per un bomber che veste queste due gloriose maglie: "FAME DI GOL".



Ma oltre ai due grandi argentini la serata potrebbe dar vita a diversi incroci interessanti, sfide nella sfida. L'estro di Suso contro la potenza di Perisic, la regia di Biglia contro la genialità di Brozovic, l'eterno Handanovic contro l'enfant prodige Donnarumma. È chiaro che questi giocatori, assieme ad Icardi e Higuain, possono essere un fattore specifico che faccia pendere l'ago della bilancia dall'una o dall'altra parte.
Ma un plagio particolare va dato ai due allenatori che, con pur molti difetti, riescono a dare un gioco ed una forza mentale a queste due storiche compagini.
Spalletti dopo un inizio da incubo è riuscito a ricompattare un gruppo che si stava già disgregando, e con la vittoria in rimonta sul Tottenham ha dimostrato di incuotere determinazione nei cuori dei suoi undici guerrieri. Ringhio dal canto suo ha sfatato un terribile luogo comune che "dovrebbe" veder giocare le squadre con lo stesso atteggiamento che il proprio mister aveva in campo ai tempi in cui calzava ancora gli scarpini. Ebbene non è assolutamente così, il Milan di Gattuso è squadra vera con un gioco a sprazzi spettacolare e sempre con predisposizione al palleggio e tecnica all'altezza degli interpreti che ha in campo.

Facile dunque capire come il derby potrebbe regalare emozioni, adrenalina e soprattutto sorprese senza fine. Appuntamento dunque a domenica sera per capire chi dei due avrà avuto la meglio sull’altro e soprattutto di che colore si vestirà la Madonnina che sovrasta la città.

Conosci l’Autore: effebi1982